I trend di Sanremo 2012 – spacchi, trasparenze, linee e colori

Scritto da: il 22.02.12
Articolo scritto da . Sono Violetta, aka almostviola, aspirante dottoressa in Legge ma con molteplici passioni tutt’altro che giuridiche. Lettrice accanita di Glamour e simili, personal shopper di familiari e amici, violinista (al momento) a riposo, sperimentatrice in cucina, nel tempo libero blogger e fotografa specializzata in macro e assidua frequentatrice di librerie…in tutto faccio particolare attenzione al dettaglio: la presentazione di un dolce, l’accessorio giusto rispetto all’insieme, il particolare da cogliere in una foto. Spesso affetta da shopping compulsivo!!

Dal 14 al 18 febbraio abbiamo assistito ad una vera e propria sfilata di moda (multibrand) sul palco dell’Ariston a Sanremo, da cui è dunque possibile isolare i fashion trend attuali  e per la prossima P/E 2012. Avete perso qualche serata? Nessun problema, potete recuperarla con le nostre fashion cronache di Sanremo 2012! E adesso passiamo ai trend più nello specifico…

- Trasparenze - 

Partendo dal piccolo pannello dell’abito di Noemi, passando per il top di Emma, fino ad arrivare agli abiti di Ivana Mrazova, l’effetto vedo/non vedo raggiunge il palco di Sanremo, ma sempre in versione castigata. Persino il nude look integrale con effetto tattoo dell’abito Sarli risulta comunque misurato e senza eccessi.

- Spacchi -

A proposito di eccessi, pare che invece con gli spacchi si sia abbondato ed anche esagerato, nel caso di Belen e degli abiti Fausto Puglisi. E’ stato ribattezzato il Festival dello spacco, con cantanti, ospiti e vallette con le gambe che sbucavano da profondi spiragli centrali o laterali: Belen, Eliabetta Canalis, Ivana Mrazova, Emma, Dolcenera e poi Lorella Cuccarini e Anna Tatangelo (da ospiti si sono dovute adeguare!). L’abito rosso Alberta Ferretti, con un alto spacco e una profonda scollatura è però un meraviglioso esempio di equilibrio tra eleganza e sensualità, senza essere eccessivo o volgare…bellissimo.

- Manly -

Abiti di ispirazione maschile per alcune donne del Festival: Noemi sceglie il frac in versione cangiante o bicolore, Ivana Mrazova rende più femminile il tuxedo, con una camicia stretch, fascia in vita con paillettes e stringate spuntate dal tacco alto. Ma colei che interpreta questo look in maniera magistrale è Patti Smith con un completo maschile Costume National, dalle linee larghe, con cravatta sottile e cargo boots slacciati.

-  Nude and pastel -

Colori nude e tinte pastelli che vedremo molto questa primavera/estate: dall’abito con cristalli di Chiara Civello, a quello nude di Nina Zilli e champagne di Arisa, fino alla nuvola rosa pastello disegnata d Sarli per Ivana Mrazova.  Lo si può indossare in versione più sobria o con un pop di colore, come le scarpe rosso fuoco di Nina Zilli.

- White -

Oltre al solito, classico e intramontabile total black, con cui non ci si sbaglia mai (anche se alla fine un po’ stanca), abbiamo visto molti abiti bianchi: iniziando con quello Versace della Canalis fino a quello Armani di Federica Pellegrini. E poi ancora Emma, Arisa, Skye e Ivana Mrazova. Caratteristica comune: mai total white, ma sempre con un dettaglio nero, sparkling o applicazioni di cristalli e ricami. Il più bello secondo me è quello di Skye, voluminoso, con gonna strutturata, alitissime peep toes e acconciatura bouffant.

-

Blu cobalto - 

A volte più accesso, talvolta più profondo, il blu è stato una dei colori più gettonati a Sanremo (oltre al verde di Emma della collezione P/E di C’n’C Costume National). Declinato in ogni modello, liscio, con cristalli, strapless, a sirena o monospalla, sarà anche uno dei colori più in voga questa stagione. Complimenti dunque a Nina Zilli, Noemi, Anna Tatangelo e Sabrina Ferilli per la scelta on trend.

- Hairstyle –

 Qui il panorama è piuttosto variegato: onde morbide sui capelli lunghi, raccolti bon ton come quello di Belen per la prima serata e Ivana con l’abito Alberta Ferretti. Acconciature voluminose, bouffant e cotonate alla Amy Winehouse come Nina Zilli, Skye, Emma e Noemi. Molti tagli corti (Arisa, Emma, Federica Pellegrini, Dolcenera) e molto interessanti le declinazioni dell’under cut di Emma, soprattutto le Marcel waves della serata finale.

 - Makeup -

 Poche labbra rosse e trionfano gli smokey eyes, in versione rock molto marcata o in versione più soft, comunque quasi sempre in combo con cheap levitra uk usa nude lips.

- Gioielli e accessori - 

I gioielli più belli sono quelli Pasquale Bruni indossati da Ivana Mrazova nelle varie serate e la grande catena con ciondolo a cuore simil-ex voto di Emma nella serata finale. Menzione speciale per l’accessorio ricorrente di Noemi: il mono-orecchino lungo, talvolta in metallo altre volta in versione fluo e colorata. Altra menzione per il calzino con sandalo di Dolcenera e i guanti fingerless di Loredana Bertè…non sono belli, ma a lungo andare ci si abitua.  Infine, parlando di scarpe, è il trionfo del sandalo, multistrap, in raso, colorato o in versione gioiello, e del plateau, bold come le Louboutin di Skye o rock con catene come le Greymer di Dolcenera.

Per la 62ma edizione del Festival della canzone italiana di Sanremo è tutto. Alla prossima!

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple