Tutti gli articoli su Abbigliamento

Picture of the day – Vogue Fashion’s Night Out e la maglietta ufficiale su QVC

Scritto da: il 03.08.11 — 298 Commenti
La Vogue Fashion's Night Out si avvicina, fervono i preparativi e le iniziative per la notte della moda che quest'anno in Italia raddoppia e si svolgerà a Milano e Roma. Per chi volesse entrare già nel clima VFNO ecco la t-shirt ufficiale (ed ecosostenibile) della manifestazione, prodotta in esclusiva dal canale tematico di shopping QVC e in collaborazione con Vogue. Magari come souvenir, gadget ricordo o come capo da personalizzare con un po' di DIY secondo i trend del momento...che ne dite?   Via | Vogue

Picture of the day – Lady Gaga in total look pied de poule Ferragamo

Scritto da: il 02.08.11 — 1 Commento
Lady Gaga ieri è stata ospite dello show televisivo della abc "The View". Miss Germanotta opta sempre per qualcosa d'effetto, lo sappiamo, e stavolta ha scelto un total look pied de poule della collezione Salvatore Ferragamo A-I 11-12. E quando dico total look dico proprio TOTAL look! Non solo scarpe, abito e clutch con la stampa che richiama le orme delle zampe di una gallina e che sarà uno dei trend del prossimo autunno-inverno, ma anche.. ..cappello, occhiali e tutti gli elementi di scena della sua esibizione, ovvero pianoforte, microfono e sgabello. Ma Lady Gaga ci ha sempre abituato a trasformazioni complete: ecco dunque che il pied de poule fa la sua apparizione anche sulle gambe, sul viso e sulla manicure. Quando si dice "cura dei dettagli". [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=cbHtYUiFFHI[/youtube]   Images via | JustJared

How to – Come creare un top o un minidress da una camicia oversize

Scritto da: il 28.07.11 — 319 Commenti
Accolgo sempre con piacere le segnalazioni di amiche e lettrici ( o entrambe le cose come in questo caso). Ecco quindi un foto-tutorial per ottenere da una camicia oversize un maxitop o un minidress, a seconda della grandezza e della lunghezza della camicia utilizzata. Tranquille, non servono forbici, nè ago e filo! Basta dunque utilizzare una camicia larga, magari maschile (non funziona con quelle della nostra misura esatta): 1- indossiamola come fosse un telo da mare e vediamo quale bottone chiude in modo fermo e sicuro; 2- abbottoniamo il resto della camicia; 3- prendiamo le maniche e annodiamole sul davanti usandole come fosse una cintura stringendo il nostro top/miniabito e terminando il nodo in un piccolo fiocco. Io l'ho provato ieri con una camicia di jeans e l'effetto è molto carino. Qualche accorgimento: -non usate camicie con i bottoni a pressione o la situazione potrebbe farsi imbarazzante, - se volete potete ripiegare il colletto della camicia, che si troverà sulla vostra schiena, verso l'interno per non renderlo visibile, - provate anche vari colori e tessuti; questo può essere un buon modo per riutilizzare e recuperare vecchie maxicamicie anni 80 e 90 che abbiamo in casa o camicie di fratelli, padri e fidanzati che loro non usano più perché magari hanno polsini e colletti rovinati.  

Emma Watson in Prada, stesso stile di Twiggy

Scritto da: il 13.07.11 — 0 Commenti
Emma Watson è la protagonista principale dei red carpet in tutti gli eventi di presentazione del nuovo ed ultimo episodio della saga di Harry Potter. Ed è comprensibile, dato che in un cast ricco di uomini è una delle poche donne a poter quindi offrire momenti modaioli con look di grandi stilisti. Dopo i grandi abiti sfoggiati per la prima assoluta del film a Londra, l'attrice che impersona Hermione è impegnata adesso nel tour promozionale negli States. Per la sua partecipazione al Today Show ha Emma Watson ha indossato un Peter Pan collar dress Prada: azzurro dalle linee anni '60, con colletto e polsini a contrasto con paillettes. Con questo abito e il pixie cut, da lei adottato proprio per tagliare con i lunghi capelli biondi a cui l'aveva costretta il ruolo di Hermione per molti anni, ricorda moltissimo la splendida modella inglese Twiggy, icona della swinging London dei sixties.  

Trend P/E 11 – Quando la vita ti offre solo limoni…tu indossali!

Scritto da: il 08.07.11 — 0 Commenti
Quando si parla di agrumi si pensa istantaneamente al Sud Italia, a granite, limonate, bibite dissetanti e quasi gelate da sorseggiare nei chioschetti per le strade (aaaah, il mandarino al limone dei chioschi di Catania!), si pensa a giardini e verande vista-mare lungo la costiera amalfitana, ad acque profumate che usiamo in estate e al profumo di zagare delle prime notti primaverili...in breve, ad atmosfere mediterranee. Forse per questo il trend "agrumato" dell'estate ha origine e maggiore appeal soprattutto in terre poco calde e poco soleggiate, come l'Inghilterra. Tutto inizia infatti con la collezione P/E'11 di Stella McCartney, che porta in passerella limoni, arance e zagare con stampe in cui giallo arancio e verde si staccano in modo netto su fondo bianco: leggeri abiti in seta, bluse, gonne, blazer, minidress  e anche la versione "agrumata" della Falabella Bag. Il trend si è poi diffuso, mantenendo la stampa su fondo chiaro, ma con mood e forme differenti, più casual e sbarazzini, meno impegnativi: ecco le proposte (partendo dall'alto a sinistra) Moschino Cheap&Chic, New Look e Juicy Couture... ..continuando con Debenhams, Primark.. e Dorothy Perkins. I modelli proposti sono dei quasi-prendisole, in stile anni '50, con busto e vita ben segnati e gonna ampia, perfetti per tutta la giornata variando gli accessori. Trend vitaminico per tutti i gusti e tutti i portafogli!

Gemelli diversi – La gonna maxi secondo Jil Sander e Zara, e un tutorial DIY

Scritto da: il 27.06.11 — 298 Commenti
Ritornano le lunghezze maxi, coniugate con altri trend di questa Primavera/Estate, come i colori accesi e fluo. Così sulla passerella di Jil Sander sfilano gonne ampie, monocromo, semplicissime, arricciate in vita e di grande effetto. Stesso capo, ma in chiave più economica, da Zara in diverse versioni, dal gipsy al bon ton. Prezzi alla mano: $900 per la versione "designer" contro i €30/70 delle proposte di Zara. Se poi volete cimentarvi nel cucito per creare da sole questa gonna, magari nel tessuto e nel colore che preferite, ecco il tutorial di A pair and a Spare, che spiega gli step (pochi) da seguire. Il risultato è molto convincente, e bastano solo 2m di stoffa, un elastico per la vita, forbici, ago e filo di colore coordinato con la stoffa, oltre ad un po' di manualità e applicazione, come sempre per queste cose! Come indossarle: esattamente come in queste immagini con magliette ultra-basic, bianche per far risaltare il colore della gonna oppure in colori coordinati o, per esagerare con effetto shock, in colori contrastanti, ma senza esagerare perché è un capo bold di per sé per ampiezza e colori.

Naomi Campbell disegna jeans e t-shirt per Fiorucci – le prime immagini

Scritto da: il 25.06.11 — 0 Commenti
Se Kate Moss disegna già da qualche anno una sua linea di abbigliamento per Topshop, può non farlo anche un'altra top model come Naomi Campbell? La pantera nera delle passerelle diventa così stilista per una collaborazione con il marchio italiano Fiorucci. La Naomi Campbell's Capsule Collection, per la P/E 2012,  sarà principalmente una linea di denim, con 15 capi in jeans, ma ci saranno anche 6 t-shirt con le cover della modella per il magazine di moda i-D. Alla presentazione della collezione Naomi indossava una delle sei magliette e un paio di jeans, in assoluta anteprima, della linea da lei disegnata. E a proposito dei jeans ha dichiarato:" Ne ho così tanti: sono perfetti per viaggiare- puoi indossarli con un paio di sneakers o infradito se vuoi stare comoda o con dei tacchi per rendere il look più sexy. I jeans sono basic come la pasta, ma puoi interpretarli in modo diverso ogni volta e giocare con gli accessori". Il marchio creato da Elio Fiorucci ha un grande ruolo nella storia della moda degli anni '70 e '80 e in campo artistico, con collaborazioni con i maggiori esponenti della pop art. Dopo un periodo più in sordina intorno al 2000, il marchio è stato rilanciato al grande pubblico con la linea per Oviesse "Angels by Fiorucci", che è servita a ridestare l'interesse nei confronti della casa di moda dall'inconfodibile logo con i due angioletti. Questo sarà un altro passo in avanti? Intanto attendiamo di vedere il resto della linea...chissà che nei jeans non ci sia qualche tasca per cellulare, specchietto o per oggetti da lanciare contro paparazzi ed assistenti come piace fare alla volubile Naomi! Io ho già adocchiato la t-shirt con la lattina Campbell in stile Warhol....   Via | Denimology

AI 11/12 – Versace per H&M “iconic collection”

Scritto da: il 21.06.11 — 310 Commenti
Versace for H&M, ecco la notizia di un'altra collaborazione "big" per H&M dopo l'ultima di grandissimo successo nella scorsa stagione con Lanvin. Per l'AI 2011/12 Versace ha preparato per il marchio svedese una "iconic collection" che,  proprio perché "iconic" richiama elementi, materiali, stampe e linee tipiche e rappresentative del marchio italiano. Donatella Versace ha disegnato l'intera collezione, che raccoglie dunque tutta l'eredità del marchio (pelle, stampe, colori ed esuberanza) e la presenta a prezzi da H&M. Ci saranno circa 40 pezzi da donna, 20 da uomo, accessori e qualche pezzo per la casa, tutto in vendita a partire dal 17 Novembre in circa 300 negozi H&M. In aggiunta, Donatella Versace ha disegnato anche una pre-collezione primaverile per H&M che sarà in vendita dal 19 Gennaio esclusivamente nei Paesi con un e-store H&M. "Sono emozionata per questa collaborazione con H&M ed per avere così l'opportunità di raggiungere il loro vasto pubblico. La collezione sarà in pieno stile Versace, perfetta per ogni fan di Versace ed H&M" dice la stilista. Mentre il direttore creativo di H&M, Margareta van den Bosch, ricorda che "Versace è una delle firme più importanti dei nostri tempi e la loro collezione sarà glamourous, vistosa, eccentrica. Donatella ha condiviso con noi alcuni modelli storici tratti dagli archivi Versace". [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=j32r0n95WKY[/youtube] Infatti Donatella Versace, che dirige, in qualità di direttore creativo, la casa di moda dalla morte del fratello Gianni nel '97, ha rispolverato gli archivi reinterpretando alcuni classici elementi Versace. La collezione femminile sarà dominata da abiti (perfetti per il periodo delle feste) con pelle con borchie, pieni di colore e stampe, ed accessori (tra cui immancabili tacchi da abbinare agli abiti e gioielli). La collezione maschile si concentrerà sulle linee sartoriali eleganti e raffinate, includendo dunque un perfetto "tuxedo" maschile, insieme a cinture e gioielli per uomo. Per la prima volta ci saranno ...

Rivoluzione arancione per l’estate 2011

Scritto da: il 01.06.11 — 1 Commento
In questi giorni Milano e Napoli sono diventate arancioni: merito di Pisapia e De Magistris che hanno scelto questo colore come segno immediato e di forte impatto della propria campagna elettorale; un colore giovane, allegro, privo di inquadramenti politici (rosso e azzurro sono stati scartati), che richiama solo la pacifica Rivoluzione arancione in Ucraina di Yushenko.   Molto prima dei recenti movimenti elettorali, l'arancio (nella tonalità Pantone Coral Rose), era entrato nella palette dei colori per l'estate 2011; difatti il trend era iniziato, come abbiamo visto, già in primavera su passerelle, red carpet e copertine. Ecco dunque una raccolta, un collage in omaggio a questo colore energico e vitaminico: dalle unghie col nuovo smalto di Lara Stone per Deborah Lippmann all'ombretto Dior fino alle labbra, dalla shopping bag in plastica alla Cambridge Satchel in versione fluo, dal sandalo gladiator e la zeppa in rafia di Zara alle stringata con suola a contrasto e alla cintura in pvc di Jil Sander. Un tuffo nell'arancio!   Orange splash di almostviola Jil Sander small heels $695 - net-a-porter.com Zara wedge shoes $80 - zara.com Jil Sander silver belt $105 - net-a-porter.com Octopus T-Shirt $13 - zara.com Fantasy Sandal $28 - zara.com Jil Sander handbag bags.stylosophy.it Bronzer clipped by IʈαℓiαɴCիɪcƙ №88 :) harpersbazaar.com Cambridge Satchel Company Fluo Bag Series for Dover Street Market |... highsnobiety.com Deborah Lippmann girlpower.it

British fashion per Michelle Obama, Kate Middleton e Samantha Cameron

Scritto da: il 25.05.11 — 3 Commenti
Due giorni di visita ufficiale in Regno Unito per Barack e Michelle Obama, due giorni di incontri importanti e mondani immortalati, oltre che dai fotografi ufficiali che si concentrano sui capi di Stato e di Governo, anche dai paparazzi di riviste di moda e gossip che si sono focalizzati invece sulle ladies e i loro look. L'incontro più atteso è stato quello tra Michelle Obama e Kate Middleton. La neo-principessa non ha modificato affatto il proprio stile prenuziale, ormai definito high-street fashion, e lo ha confermato con la scelta di un abito bandage beige del marchio inglese Reiss. A completare il look scarpe a punta nere, mini-borsa nera (pur essendo "a casa") e i suoi ormai immancabili capelli lunghi, sciolti e voluminosi. L'abito è stato subito adocchiato dalle suddite britanniche che hanno preso d'assalto lo shop online del marchio per cercare di accaparrarsi un esemplare dello "Shola Dress" a sole £175. Inutile dirlo, "l'effetto Diana" è iniziato.   Durante la visita al n°10 di Downing Street le due first ladies hanno indossato creazioni di stilisti inglesi: Roksanda Ilincic per Michelle Obama con un abito della collezione Pre-Fall 2011 in viola con cintura nero e drappeggio sul collo, Samantha Cameron ha optato per un abito della collezione P/E 2011 firmato Peter Pilotto. Curiosa l'ambientazione "casalinga" della foto, con cucina e strofinacci sullo sfondo a voler comunicare un'aria piuttosto familiare e informale, no? Altro abito a firma inglese, stavolta Preen, per Mrs Obama appena giunta in UK sulla scaletta dell'Air Force One: tailleur blu elettrico con gonna al ginocchio, top con stampa colorata e grandi orecchini rosso corallo a goccia. Possiamo promuovere queste scelte? Yes, we can!
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple