Tutti gli articoli su Acquisti

Il decalogo dei saldi secondo Anna Dello Russo

Scritto da: il 26.06.11 — 1 Commento
Come non fidarsi dei suggerimenti per lo shopping di Anna Dello Russo, una donna che ha una lunga carriera nel campo della moda, un armadio invidiabilissimo e una collezione di più di 4000 paia di scarpe? Ecco dunque le sue 10 regole per ottimizzare lo shopping durante i saldi: 1- Acquistate solo "capolavori". 2- Non comprate cose inutili. Sono come quei souvenir esotici che, una volta a casa di ritorno ada un viaggio, ingombrano solamente. 3- Adocchiate il vostro pezzo preferito; guardatelo dalla vetrina, seguite i movimenti dei clienti in negozio, in attesa del primo giorno di saldi (insomma, state lì appostate!). 4- Comprate solo pezzi da collezione non ordinari, o rischierete di ritrovarvi con l'ennesimo soprabito nero! 5- Non girate e non acquistate a caso, spenderete più tempo e denaro. 6- Tenete con voi una "lista dei desideri". 7- Fissate un budget e seguite l'ordine di priorità della vostra wishlist. 8- Non fatevi abbindolare dai saldi: sono come delle belle sirene che prima vi seducono e poi vi gettano in fondo al mare. 9- Comprate solo capi di grandi firme: avrete una maggiore garanzia di alta qualità (ndr, ma questa cosa è un po' in conflitto con la faccenda del budget...) 10- Cogliete l'occasione di entrare nei negozi solitamente "proibiti" e di soddisfare i vostri capricci!

Saldi estivi 2011, al via la data unica per tutta Italia

Scritto da: il 22.06.11 — 0 Commenti
Si avvicina il periodo dei saldi estivi, ma quest'anno ci sarà una grande novità. A seguito di un accordo tra Confcommercio, Federdistribuzione e Confesercenti e i presidenti e assessori regionali si sperimenterà in Italia la data unica di inizio per i saldi, estivi ed invernali. In questo modo i saldi estivi avranno inizio il primo sabato di luglio, mentre quelli invernali il primo giorno feriale successivo all'Epifania ed avranno una durata di 60 giorni. Non dovremo più attendere il calendario dei saldi regione per regione e non ci saranno differenze di date, spesso consistenti ma immotivate; inoltre le date da adesso adottate risultano un po' anticipate rispetto al tradizionale inizio dei saldi, questo per cercare di evitare la pratica, messa in atto da alcuni commercianti, di effettuare dei saldi "privati" in anticipo solo per una clientela abituale o affezionata, in violazione però delle leggi in materia. I saldi estivi inizieranno così il 2 luglio in tutta Italia, con l'eccezione di Bolzano in cui inizieranno l'8 luglio e le località prettamente turistiche in cui inizieranno invece il 19 agosto. Nonostante la novità, le regole dello shopping in saldo restano le stesse: cautela, prudenza e buon senso (come raccomandano le associazioni di consumatori). A questo proposito vi consiglio di rispolverare il nostro post con i 10 consigli dell'Adiconsum per acquistare durante gli sconti evitando truffe o violazioni dei diritti dei consumatori.  

+PIACE -COSTA, la nuova shopping experience di Terranova legata a facebook

Scritto da: il 16.03.11 — 2 Commenti
I social network possono anche far risparmiare. Oltre alle, numerose nel mondo ma poco diffuse in Italia, offerte e promozioni lanciate da catene d'abbigliamento e marchi di vari genere tramite FourSquare, adesso iniziano a spuntare le prime iniziative simili ma legate al più famoso Facebook. Terranova presenta così la campagna "Più piace, meno costa". Ogni giorno sulla fanpage Terranova di facebook verrà presentato un look diverso (generalmente costituito da t-shirt, gonna o pantalone e capospalla): ogni like che il look riceverà corrisponde a 0,05€ di sconto, dunque tanti più like il look riceverà quanto piùesso sarà scontato il giorno successivo sull'e-shop Terranova.  [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=aWMmJca2BGM[/youtube] Non è ancora chiaro? Date un'occhiata a questo video riassuntivo. Si potranno trovare persino dei capi a solo 0,01€ dunque è chiaro l'incentivo a condividere l'iniziativa ad amiche ed amici poiché anche col loro contributo si potrà usufruire di uno sconto sempre maggiore e per tutti. Più piacerà il look, meno costerà...semplice! E' proprio un'iniziativa molto interessante, che sfrutta e incentiva il passaparola, creando allo stesso tempo una notevole pubblicità intorno al marchio e al suo negozio online, dato che si arriva al sito per i capi scontati ma ci si fa comunque un "giretto" osservando l'intera collezione proposta. Io metto un bel "like" anche all'idea!    

9 dicembre – La letterina a Babbo Natale 2.0, ovvero la wishlist: le varie possibilità online a partire da Amazon

Scritto da: il 09.12.10 — 0 Commenti
A tutti è capitato prima o poi di ricevere un regalo poco o affatto gradito. E non apro qui la parentesi sulle facce post-apertura dei pacchetti o sulla sorte di questi pensierini graditissimi.... Natale si avvicina, dunque, per evitare regali non utili e non desiderati è meglio cercare di scrivere al più presto la letterina a Babbo Natale, o, come la si definisce nell'era 2.0, la wishlist. Il web offre molti modi per creare una wishlist, settoriali e specifiche o eterogenee, con la possibilità di notificare e condividere i "desideri" con amici e parenti in un network personalissimo, oltre alla possibilità di ricevere direttamente dei buoni regalo da spendere proprio nei siti in cui si è creata la wishlist, per scegliere personalmente e in piena libertà il proprio regalo. Per i servizi di wishlist più consolidati e esistenti già da tempo vi rimando al mio post sulle wishlist dello scorso anno, in cui vi ho parlato di YooX, Wishlistr, Boxedup e delle wishlist di libri di aNobii e Hoepli. La novità più interessante di quest'anno, che ho provato anch'io, è la wishlist di Amazon. Basta creare un proprio profilo  con nome utente e password e accedere al servizio Wishlist, questo permetterà di aggiungere alla lista qualsiasi cosa che vedrete su Amazon e che desiderereste come regalo. A questo si può aggiungere un ulteriore strumento, il tool per una Universal Wishlist; si tratta di uno strumento da aggiungere alla barra dei preferiti del vostro browser, cosicché potrete schiacciare questo "bottone" quando sarete su un sito diverso da Amazon, in modo da importare immagini e informazioni sul prodotto che desiderate, anche se questo non si trova su Amazon. Potenzialmente dunque questa wishlist può contenere ogni sorta di regalo, da qualsiasi sito esso provenga. L'unico inconveniente è che non è ancora possibile sfruttare questo servizio di wishlist ...

6 dicembre – Valentino for Gap, la capsule collection

Scritto da: il 06.12.10 — 1 Commento
Ieri passaggiata in Oxford Street e tappa nel megastore GAP. Appena entrata noto un angolo dedicato alla capsule collection di Valentino per Gap, creata in occasione dell'inaugurazione del primo store italiano del marchio statunitense. La collezione era infatti disponibile principalmente a Milano e in pochi altri negozi di grandi città tra Europa e USA, come quello di Londra. I capi sono 7, e presentano tutti degli elementi molto femminili e frivoli come ruches e fiocchi, coniugati con colori e tessuti casual e sportivi come il verde marcio, il jeans pesante e il grigio del cotone e della felpa. Abbiamo dunque un paio di pantaloni cargo con ruches in vita, una gonna con ruches e fiocco, un parka, una giacca e un bolero, una felpa con cappuccio e ruches in fondo e una t-shirt con megafiocco (sulla scia delle t-shirt molto carine della linea Red Valentino). Preferiti: t-shirt, gonna e bolero. Forti dubbi sulla felpa, fortissimi sui pantaloni! Ecco un po' di foto mie... La giacca, il bolero, la t-shirt (il mio acquisto)  ;) e la felpa. Sarà stata molto meno pubblicizzata della collezione Lanvin for H&M, ma è ugualmente meritevole di attenzione, se non forse di più! Ecco, infine, un'immagine ufficiale della campagna pubblicitaria...cosa ve ne pare?

2 Dicembre – Cover per passaporto

Scritto da: il 02.12.10 — 3 Commenti
Seconda casella del Calendario dell'Avvento, seconda idea regalo per Natale: un portapassaporto (scusate la cacofonia, ma in italiano è così!). Spesso si sottovaluta l'utilità di piccoli regali come questo, che però servono molto, si usano per anni e sono molto apprezzati nel tempo, anche se dal budget piuttosto ridotto. La versione femminile o semplicemente più estrosa e colorata, che ho scelto è quella di Pylones Paris, marchio francese (che espone anche nel corner del Centro Pompidou a Parigi) presente in Italia presso LaRinascente, e che ha anche un suo store online. Ci sono diversi decori e pattern fantasiosi e floreali tra cui scegliere, a €12. Sul sito trovate anche molti accessori per giardinaggio, per la cucina, per la casa, oltre ad accessori per la bici, antipioggia e molti altri gadget simpatici e sempre multicolor. Questa con le magnolie è una delle mie preferite! Per qualcosa di più sobrio, o magari maschile, ci sono diverse versioni in pelle Piquadro o TheBridge, oppure la cover Pantone, monocromo e con il codice Pantone relativo alla tonalità scelta ($24). -22!

Black Friday, come approfittare degli sconti anche dall’Italia

Scritto da: il 26.11.10 — 5 Commenti
Ieri è stato il giorno del Ringraziamento, dunque oggi è il Black Friday! Tradizionalmente si definisce così il giorno successivo al Thanksgiving, e il giorno in cui negli States iniziano gli sconti o vengono praticati sconti eccezionali in quasi tutti i negozi. L'origine di questo nome è ambigua, per alcuni deriva dal modo in cui veniva definito a Philadelphia il giorno successivo al Rigraziamento a causa dell'enorme e massiccio traffico di macchine e persone per le strade, per altri non ha una connotazione negativa e deriva invece dal fatto che a partire da questo giorno i negozianti iniziano ad aumentare i propri guadagni, così, mentre l'andamento negativo dei guadagni viene indicato con l'inchiostro rosso, quello positivo viene indicato con l'inchiostro nero e il Black Friday segna l'inizio del periodo in positivo per i bilanci. In Italia non abbiamo il Ringraziamento e non abbiamo, putroppo, il Black Friday per iniziare a risparmiare già sui regali natalizi e sugli acquisti invernali...ma ultimamente è possibile sfruttare gli sconti di gradi catene e siti americani o internazionali online che effettuano spedizioni in Italia. Questo fenomeno, legato all'e-commerce, viene definito Cyber Thaksgiving e negli anni non potrà che diffondersi sempre più, in parallelo con l'aumento degli acquisti online anche nel nostro Paese. Online le offerte sono o limitate ad oggi o estese al massimo fino a lunedì, dipende dal sito, in ogni caso ecco una lista di siti che potete consultare per acquistare capi d'abbigliamento, accessori, libri, elettronica, etc... Apple Store, solo per oggi sconti su computer, iPad, iPhone, iPod e accessori Endless.com, 30% su scarpe e accessori fino a sabato CharlotteRusse, dal 25 al 50% di sconto fino a domenica su abbigliamento, accessori e idee regalo Amazon, ma non quello italiano, meglio provare con un qualsiasi altro sito europeo, in cui ci sono i Black Friday Deals, affari e offerte a ...

Natale 2010 – Thun e la ceramica da tavola

Scritto da: il 23.11.10 — 292 Commenti
Dopo aver parlato delle vere e proprie decorazioni natalizie per presepe e albero proposte da Thun, ecco le collezioni di ceramica da tavola per le festività 2010. La linea Caffè al volo, per la prima colazione o la merenda prevede un nuovo decoro, Jingle Bells, con tazzina da espresso, tazza da cappuccino, biscottiera e barattolo in latta (magari per pandoro e panettone).  Prezzi tra €12,50 e €36 per i set da colazione completi. Poi ancora, la linea Canto natalizio composta da tazzona da colazione e piatto dessert che si aggiunge al decoro "Funny Christmas" dello scorso anno (€6,90 e €15,90). Infine, la novità secondo me più bella, ovvero la linea "Luci di stelle" con runner, piatto dessert, piatto da panettone, piatto biscotti e biscottiera, tutta con decori dorati su bianco. Da €8,50 per il piatto biscotti a €45 per il kit con runner. Al solito, vi rimando al post dello scorso anno per le decorazioni dello scorso catalogo, ma ancora in vendita, o al sito Thun per ulteriori dettagli. Inoltre, è da poco possibile creare una lista desideri sul sito Thun, basterà dunque scegliere gli oggetti desiderati e cliccare su "Aggiungi alla wishlist" e il codice del prodotto verrà aut0maticamente aggiunto ad una pagina da stampare e portare come indicazione o promemoria per non sbagliare articolo in negozio (purtroppo non c'è ancora l'e-shop, ma è già qualcosa...)

Messaggi pubblicitari e sociali da portare a spasso su borse e shoppers

Scritto da: il 09.11.10 — 4 Commenti
Ognuno di noi quotidianamente passeggia con borse e sacchetti in mano, veicolando e trasportando il logo o il nome dei negozi in cui abbiamo fatto shopping. Sfruttando la forma delle borse e giocando con i materiali del sacchetto e dei manici e l'effetto ottico che si crea prendendo in mano il sacco è possibile inserire messaggi o immagini che attireranno di sicuro l'attenzione dei passanti che incroceremo. Si tratta di borse con messaggi pubblicitari, legati ad un prodotto o alle funzionalità di esso, o messaggi sociali, come la donazione del sangue, campagne ambientaliste o animaliste, o altre ancora che puntano semplicemente a "spiazzare" chi guarda, come nel caso del sacchetto con manici invisibili che sembra fluttuare o della falsa silhouette della ragazza. Date un'occhiata a questa carrellata... Via | Lost At E Minor

Gucci Collector: Presented by Christie’s – autorevole servizio online di valutazione dei prodotti vintage Gucci

Scritto da: il 04.11.10 — 150 Commenti
Questa è finalmente la prova che aspettavamo a definitiva conferma di ciò che le donne dicono agli uomini da tempo (quando in ballo ci sono cifre ragguardevoli e spesso apparentemente sconsiderate): "Una borsa è un investimento che si rivaluta nel tempo". Gucci, in collaborazione con la famosa e autorevole casa d'aste londinese Christie's, ha lanciato un servizio online, Gucci Collector, un microsito a cui i possessori di prodotti Gucci vintage possono rivolgersi per far valutare borse e valigie da un team qualificato e specializzato nel settore. E' possibile caricare le proprie foto e i dettagli sui prodotti e, entro 2-4 settimane, si riceverà una stima d'asta elaborata da un gruppo composto dal Direttore del Settore Moda e Tessuti di Christie's, Patricia Frost, e i suoi esperti, congiuntamente all'Archive Department di Gucci. Se si è interessati a vendere, si riceveranno ulteriori indicazioni sulla destinazione più appropriata per il prodotto: protrebbe essere adatto ad un'asta, oppure potrebbe essere dichiarato da Chistie's o Gucci come "di interesse storico". Gucci infatti sta raccogliendo i prodotti storici più interessanti e di valore per creare, l'anno prossimo, una mostra a Firenze in occasione del 90° anniversario di fondazione del marchio. Una retrospettiva, ma più in piccolo, è già stata organizzata quest'anno in occasione dello store Gucci a Singapore. Si tratta di una mostra dedicata agli esemplari della linea Bamboo, dal 1947 ai giorni nostri. Se invece si vuole acquistare un prodotto Gucci vintage, una selezione di 30 tra i migliori prodotti Gucci segnalati tramite il servizio di valutazione online verrà messa all'asta il 2 Dicembre nella vendita dedicata da Chistie's a "Fashion Through the Ages". Le basi d'asta vanno da £600 a £3000; costose, sì, ma almeno si avrà la garanzia dell'autenticità assoluta di un prodotto Gucci vintage, anziché rischiare acquisti altrettanto costosi ma avventati su eBay (il rischio ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple