Tutti gli articoli su borse

Bag and the beach – Le borse da mare secondo Coccinelle

Scritto da: il 06.08.11 — 1 Commento
Abbiamo già parlato delle borse mare per questa estate e dei vari trend, ma meritano una menzione a parte le borse Coccinelle.   Coccinelle Beach Bags di almostviola Sì, perché il marchio italiano ha creato un'intera linea di borse per la spiaggia, grandi e capienti oltre che belle, all'interno della collezione disegnata per Coccinelle da Barbara Hulanicki, la grande designer polacca poi trasferitasi a Londra e diventata famosa per il suo stile che attinge e omaggia l'Art Nouveau e l'Art Deco. L'outsider rispetto alla collezione di Hulanicki è la tote bag in cotone e pelle con la scritta "my better side is inside"; la borsa è completamente reversibile, così, proprio come recita lo slogan, è possibile svelare l'interno che ha una stampa floreale molto allegra e diversa dal minimalismo dell'altra "facciata". Tornando alle creazioni di Hulanicki, abbiamo le proposte in cotone cerato (la shopping e la tote in basso nell'immagine) e  la "Jelly Bag" (la mia preferita),una grande borsa in gomma semirigida con manici in pelle. Tutte sono disponibili in tanti colori e recano la stampa o un dettaglio di un fiore in chiave Decò proprio dello stile Hulanicki. Trovate tutto nell'e-shop Coccinelle (ci sono pure gli sconti e non sono affatto male!).

Rock chic, le borchie bon ton di Valentino e Louboutin

Scritto da: il 03.08.11 — 1 Commento
Borchie e moda. Un connubio che fa venire subito alla mente marchi e stilisti rock o punk come Balmain e Vivienne Westwood. Stavolta, invece, le borchie conquistano Valentino e Louboutin, che le abbinano a fiocchi e tonalità anche tenui, su borse, scarpe e accessori. Così, ecco clutch, tracolle e scarpe borchiate sulla passarella di Valentino per la P/E11... e borchie intimidatorie, insieme ai fiocchi, sulle creazioni Louboutin: la borsa "Sweet Charity" e i kitten heels "Lucifer Bow" il cui nome racchiude l'incontro tra i due elementi di solito contrastanti.   Valentino ha proposto un'intera gamma di scarpe"chiodate" : modelli bon ton, classici come la ballerina, l'infradito o la ciabattina, con piccole borchie che non ne inficiano affatto l'eleganza. Sempre da Valentino borchie anche sulle borse, con la "Rockstud bag" (a destra) amatissima dalle star di Hollywood.. ...e non possono mancare i piccoli accessori, come la cintura e il cerchietto con fiocco studded e la clutch rigida porta-smartphone.  

In fondo al mar… – Gioielli e accessori per l’estate ispirati al mondo marino

Scritto da: il 11.07.11 — 313 Commenti
L'estate è il momento migliore per sfoggiare ed indossare ogni sorta di gioielli con coralli, turchesi, conchiglie grandi e colorate che risaltano sul colorito ambrato dell'abbronzatura e arricchiscono istantaneamente anche gli outfit più semplici e informali. Il  trend marino può essere declinato in chiave più classica e preziosa con ciondoli in oro e argento, come la famosa linea di Dodo by Pomellato, ma quest'anno il mondo sottomarino de La Sirenetta approda su bijoux e accessori in versione oversize, giocosa e in materiali "poveri" come la resina e il plexiglas. La passerella di Moschino Cheap&Chic per la primavera-estate 2011 ci ha proposto grandi rami di corallo, in vari colori, o conchiglie, tutte in versione oversize per collane con maxicatene. Coralli, turchesi e conchiglie vanno poi a decorare gli accessori, ravvivando e dando carattere anche alla più semplice cintura beige o ad una classica borsa nera matelassè. Mondo marino anche da Ibridi, l'handmade shop a Catania di cui vi ho già parlato in precedenza. Oltre alle creazioni in tessuto ci sono infatti dei divertentissimi accessori in plexiglas, in vari stili e linee. Nelle collezioni "Pop" ed "Eden" troviamo cavallucci marini,  grandi conchiglie, stelle marine e coralli rossi, azzurri bianchi e trasparenti; collane, orecchini e spille da combinare e mixare per soggetto e colore (per foto, info e spedizioni andate sulla fanpage fb ). Ah, dimenticavo, ci sono anche le ancore...d'altronde fanno parte anche queste del mondo marino come relitti di vecchi galeoni affondati!  

Louboutin lookbook A/I ’11-12 – scarpe, borse e dipinti classici

Scritto da: il 06.07.11 — 3 Commenti
Christian Louboutin è certo di quel che fa: le sue creazioni sono opere d'arte al pari di dipinti classici. Per questo il lookbook della collezione autunno/inverno 11-12 rivisita quadri famosi con delle "aggiuntine" firmate Louboutin. L'autore degli scatti è Peter Lippmann; l'effetto è forte e quasi surreale: donne di ogni età, epoca e ceto sociale tengono in mano o in grembo le tanto desiderate creazioni di Louboutin...borchie, tacchi, fibbie e colori accesi che spuntano a sorpresa tra sete, drappeggi, cesti di ortaggi o in scenari più sobri e quasi macabri. "La dame aux 8 Mignons" ispirato a "Saint Dorothy" "Madame au Pigalili et Catalina" ispirato ad "Elizabeth of Austria" "La vieille dame et Tootsie" ispirato a "Whistler's Mother" "La demoisellet et la Halte" ispirato a "Portrait of a girl" "La jeune femme et Balda" ispirato a "Portrait d'une negresse" "Jeune fille à la Puck" ispirato a "Magdalene and the flame" e infine "La marquise Artemis Griffon" ispirato a "Marquise D'Antin". Di sicuro anche il prezzo di scarpe e borse Louboutin, soprattutto le più esclusive e originali, è paragonabile alle quotazioni di alcuni pezzi presenti nelle gallerie d'arte!

Trend P/E- “Il Piccolo Pincipe” secondo Furla, Oysho e Jean-Charles de Castelbajac

Scritto da: il 01.06.11 — 302 Commenti
Il Piccolo Principe, opera di Antoine de Saint-Exupéry, dal '43 ad oggi ha continuato a formare e far sognare intere generazioni, spiegando loro il valore dell'amicizia, dell'amore e affrontando con delicatezza il tema del senso della vita e dei numerosi incontri che avvengono in essa. La magia del libro contagia ed ispira anche stilisti e marchi che così riprendono le illustrazioni acquerellate e naif, opera dello stesso scrittore, e che da sempre accompagnano lo svolgimento della storia pagina dopo pagina. Jean-Charles de Castelbajac presenta in passerella, per la P/E 2011 una linea in stile militare, da aviatore (come Saint-Exupery),  con maglie ampie e bluse con i famosi acquerelli del Piccolo Principe... ..o che riproducono le copertine delle altre opere dell'autore (Terre des hommes e Vol de Nuit). Oysho, dopo aver proposto l'anno scorso un'intera linea di pigiami e magliette sul Piccolo Principe, quest'anno riprende lo stesso soggetto per un orologio che ritrae il Piccolo Principe biondo seduto sul suo pianeta ad ammirare le stelle che ridono. Infine Furla, con il Progetto Furla Talent Hub, dopo Alice nel Paese delle Meraviglie e il Mago di Oz presenta la linea Leitmotiv "Il Piccolo Principe": borse di media grandezza, capienti shopping bag, clutch,  portafogli, foulard e t-shirt...   ...che raccontano tutti gli incontri del Piccolo Principe. La rosa, l'asteroide, il pianeta, la volpe, il baobab si alternano su uno sfondo bianco o beige insieme alle parole più note e significative della storia: "l'essenziale è invisibile agli occhi" e "non si vede bene che con il cuore". Infine, non c'è ispirazione migliore di una bella rilettura di questa storia...

Stradivarius ed Oysho: le proposte per San Valentino

Scritto da: il 25.01.11 — 1 Commento
Anche Stradivarius e Oysho si attrezzano per San Valentino. Stradivarius lancerà da Febbraio la Special Collection "Shut up and kiss me", dal mood casual, spiritoso e con qualche tocco romantico. La linea è composta da 4 modelli di t-shirt in cotone e vari accessori (come il cerchietto e gli orecchini dell'immagine). Oysho punta invece su lingerie e piccoli accessori per San Valentino sui toni del rosa-caramella e l'immancabile rosso-passione: l'dea più carina, secondo me, è uno slip rosso con paillettes a forma di cuore da regalare in una busta-cartolina in cui c'è lo spazio per scrivere il proprio messaggio d'amore, ma poi ci sono ancora completini e baby-doll rosa con dettagli in rosso, insieme a mascherine, pochette e accessori per capelli rosa-Barbie. Love is in the air! Images | Courtesy of Stradivarius & Oysho

H&M Waste, minicollezione con le stoffe della linea Lanvin for H&M

Scritto da: il 22.01.11 — 1 Commento
Neanche il tempo di annunciare la nuova collaborazione di H&M con Swedish Hasbeens per una linea di clogs anni '70, per la prossima P/E, che ecco un'altra bizzarra novità dall'azienda svedese: si tratta della Waste by H&M collection, minicollezione di abiti e borse ricavate dagli scarti e dalle eccedenze di stoffe della collezione di Lanvin for H&M. Altra scelta ecologica di H&M, dopo quella riguardante gli zoccoli in legno e pelle naturali, anche se l'effetto patchwork dell'intera collezione ricorda un po' Arlecchino. La collezione comprende: un abito smanicato a robi rosa nero e giallo, un top a quadri multicolor come le due shopping bag, una a strisce e una con inserti a zig-zag, una gonna a fasce orizzontali in bianco e nero, coordinata ad una giacca in bianco/nero ed in una variante zebrata. Apprezzabile la scelta ecofriendly di non sprecare niente riutilizzando i materiali in eccedenza che altrimenti sarebbero stati buttati...diverso è il giudizio estetico sui singoli capi. La maggiore perplessità è suscitata dall'abito a rombi e dalla giacca zebrata. Molto piacevoli le borse e il top, colorati e adeguati alla primavera. Sono indifferente verso il completo in bianco e nero, non è orribile, ma non è nemmeno eccezionale. La mini-linea verrà messa in vendita solo in alcuni stores, ma non si conoscono ancora le località prescelte. Waste...lo spreco sarà stato solo evitato, o sarà la collezione a rivelarsi uno spreco di tempo??? Via | nitrolicious Images property of H&M

Keith Haring, ispirazione pop per scarpe, accessori e abbigliamento

Scritto da: il 22.01.11 — 152 Commenti
A più di 20 anni dalla sua morte Keith Haring continua ad essere fonte di ispirazione per artisti e stilisti che rivisitano i tratti peculiari della sua opera, quelle linee spesse e nette che scavano lo spazio delineando sagome che si intrecciano, in bianco e nero o colori shocking. Iniziamo con Nicholas Kirkwood, celebre shoe designer, che ha creato la linea "Keith Haring by Nicholas Kirkwood", 12 modelli di scarpe che sembrano quasi delle sculture o delle opere di un museo di arte moderna. Le silhouette umane sbucano su tacchi, inserti e placche decorative, insieme a tocchi monocromatici di rosso, azzurro e verde che spezzano il bianco/nero (le decollete col tacco "umano" sono bellissime!) Anche Patricia Field, nota come la stylist newyorkese di SexAndTheCity e I love shopping, ha presentato una collezione di abbigliamento ed accessori rielaborando le opere e le linee  di Keith Haring, in vendita sul suo omonino shop online. Ci sono foulard, cappellini, tote bag in cotone, clutch rigide e poi ancora felpe, miniabiti, gonne e t-shirt, per lui e per lei. Gli elementi con i cuori potrebbero essere un ottimo regalo di San Valentino, così come le t-shirt e le borse ufficiali in vendita nel pop-shop della Fondazione Haring, che cura la memoria e la divulgazione delle opere dell'archivio dell'artista. Infine, le linee di Keth Haring fanno anche qulche incursione in passerella, come nella collezione AI '10-11 di Vivienne Westwood Red Label e Anglomania su abiti gonne e top, ma in colori insoliti, scuri, più adatti alla stagione fredda. Alla prossima con gli accessori pop, ma per la casa!

Louis Vuitton Leopard, l’animalier colorato per piccola pelletteria, foulard e stole

Scritto da: il 21.01.11 — 299 Commenti
Louis Vuitton recupera la stampa animalier un po' effetto graffiti creata in passato da Stephen Sprouse durante la collaborazione con Marc Jacobs e la applica alla piccola pelletteria e a sciarpe e stole. Dopo le borse e gli accessori leopardati e coloratissimi di Dolce e Gabbana questo autunno-inverno anche Louis Vuitton declina il suo animalier d'autore in vari colori per la P/E 2011. Per la piccola pelletteria il pattern leopardato è applicato al materiale e ad alcuni modelli della linea Monogram Vernis. Abbiamo così il Monogram Vernis Leopard Heart Coin Purse, portamonete a forma di cuore (perfetto per San Valentino, anche nella sua versione monocromatica), il Monogram Vernis Leopard Zippy Coin Purse, portamonete con zip, e il Monogram Vernis Leopard Zippy Wallet, portafoglio con zip. I colori disponibili sono Rouge Fauviste, un rosso intenso quasi fuchsia, Blanc Corail, un bianco perla, e Bleu Infinite, un blu molto scuro; ad essi si applica il pattern animalier in rosa/bordeaux, bianco/verde o fuchsia/verde. Questa palette di colori sarà anche disponibile sulla Leopard Stole, la stola inizialmente proposta col leopardato classico e poi arricchitasi di nuove colorazioni, e sul foulard Leopard Bandeau. Il leopardato non piace a tutti, ma questa ne è una versione quasi "artistica" in cui i colori accesi contribuiscono ad un effetto pop-art diverso dal solito animal-print. Images | I LVOE LV

Trend PE ’11- Borse in miniatura: Ferragamo, Prada, Louis Vuitton, Balenciaga, D&G, Hermés e Mulberry

Scritto da: il 10.01.11 — 319 Commenti
Tutte noi conosciamo la comodità di una borsa grande e capiente alla stregua di quella di Mary Poppins che ci consenta di portare molto, forse troppo, con noi per tutta la giornata....e  ne conosciamo anche gli svantaggi, quando da quel "molto" vorremmo trarre solo una cosa, quel determinato oggetto che ci serve ma che non troviamo mai tra i mille altri nella borsa. Tra le borse da giorno si fa strada però una nuova tendenza che vede, oltre alle classiche borse medie e le maxi bag, le mini-bag, riproduzioni delle borse iconiche di molte grandi firme, in versione mignon, inferiore ai 20 cm, e in miniatura, solo qualche cm, come portachiavi o charm da appendere alle mini o alle versioni classiche. Insomma, siamo davanti alle "borse-matrioske". Tutto iniziò lo scorso inverno quando al polso di Suri Cruise venne avvistata la Mini-Sofia di Ferragamo, versione ridotta in proporzioni (ma poco nel prezzo) della borsa classica della madre Katie Holmes. A questa si è aggiunto poi il portachiavi, in vari colori, disponibile anche sul sito di e-commerce Ferragamo. Louis Vuitton propone la HL Mini, piccolo bauletto di meno di 20cm da abbinare magari a quello più grande. E se per adesso non ci si può permettere la borsa, è possibile scegliere il modello desiderato, ma in versione portachiavi (per "soli" €270) Mulberry ha "ridotto" invece il modello Alexa (dedicato ad Alexa Chung), una classica cartella, da portare a mano o a tracolla, insieme ad un portachiavi-charm di questo modello e della Bayswater (quella in argento) Dolce e Gabbana, tra pizzi e ricami, presentano, nella collezione PE 2011, borsette da giorno che sono quasi dei piccoli portamonete-gioiello dall'aria retro da portare a tracolla. Hermés aveva recepito la tendenza già lo scorso anno: ecco infatti le versioni midi della celebre Kelly, da portare a mano o attaccate all'ombrello, per l'autunno-inverno... ...l'offerta ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple