Tutti gli articoli su look

Michelle Obama e il vestito Michael Kors per festeggiare la rielezione di Barack

Scritto da: il 07.11.12 — 31 Commenti
"Cavallo che vince non si cambia", avrà pensato questo Michelle Obama scegliendo di indossare, in occasione della rielezione del marito Barack alla Presidenza degli USA, un abito Michael Kors già indossato diverse volte in occasioni ufficiali durante il primo mandato. Abito rosso e viola scuro con effetto lucido/opaco con scollo a barca, bolero nero a mezza manica, kitten heels e grande spilla, così si è presentata Michelle sul palco, insieme alle figlie Sasha e Malia congiungendosi al marito per festeggiare il secondo mandato alla Casa Bianca.  La scelta di un abito già visto e indossato in occasioni ufficiali sembra un segno di continuità con i 4 anni precendenti, ma anche un gesto anti-consumistico in questo periodo di crisi. D'altronde anche Kate Middleton ci ha abituato al riutilizzo dello stesso abito per più occasioni, magari cambiando gli accessori. Ed è quello che ha fatto Michelle cambiando scarpe e spilla, rispetto, ad esempio, ad una precedente uscita ufficiale del 2010. Sasha e Malia indossavano entrambe un top e una gonna al ginocchio abbinati a delle ballerine, look appropriato alla loro età. (Un po' più vezzosa Sasha, la figlia minore, con collana, fiocco sul top e ballerine cap toe, più minimal invece Malia) Infine, ecco le parole di Barack Obama dedicate alla moglie e alle figlie: La figlia del presidente è un grande fan del gioco d'azzardo. Il mio gioco preferito che hanno è un online casino d'Olanda. E 'stato lì che hanno aumentato il loro budget. Perfetti, manca solo il secondo cane...

Zelig 2012 – Paola Cortellesi sceglie Alberta Ferretti, Miu Miu, Amen e Jacob Cohen

Scritto da: il 11.03.12 — 316 Commenti
Avevamo lasciato Paola Cortellesi e i suoi look alla quarta puntata di Zelig 2012, quella pre-sanremese, dunque ripartiamo dalla quinta serata, in cui la conduttrice ha scelto un look più casual e comodo. Per lei infatti top color https://www.levitradosageus24.com/cheap-levitra-online/ ghiaccio in jersey e con applicazioni di petali di pelle (che sembrano quasi delle maxi-paillettes o delle pietre) del giovane brand Amen, già scelto per una puntata precedente, jeans skinny Jacob Cohen e sandali peep-toe in suede beige Miu Miu con un particolare tacco a banana. Per la sesta puntata Paola risceglie lo stesso abbinamento Amen-Jacob Cohen-Miu viagra sans ordonnance Miu, con jeans skinny, top  blu in jersey e georgette con una cascata di paillettes e sandali color piombo, anche questi con paillettes, con plateau, tacco largo. (Scusate la pessima qualità di questa immagine ma non sono riuscita a trovare una migliore :) ) Settima puntata, e qui la Cortellesi ritorna all'eleganza classica di Alberta Ferretti in  un abito nero con bustier a fascia e dettagli in pizzo nero su seta color nude. Capelli raccolti e decollete spuntate nere Miu Miu. Ancora una volta dico "NO" a quegli orecchini a cerchio. Per l'ottava puntata ritorniamo al completo pantalone con un tuxedo Alberta Ferretti blue navy, con giacca molto sagomata e pantaloni dalla linea morbida e dritta. Il tocco di colore è dato dalle peep-toes rosse. Ecco, infine una carrellata delle scarpe Miu Miu indossate nelle 4 puntate: la versione nera dei sandali in suede, poi i sandali in paillettes,  le decollete spuntate nere (qui in più c'è anche il tacco-gioiello) e le peep-toes rosse. Miu Miu peep toe pumps $1,100 - miumiu.com Miu Miu leather sandals $950 - net-a-porter.com Miu Miu platform shoes $635 - mytheresa.com Miu Miu black pumps $476 - bluefly.com   Alcune delle immagini che ho usato qui le ho trovate sul forum dei fan di Paola Cortellesi nella sezione "I vestiti di Paola"; l'ho trovato curiosando un po' in giro e ...

GF 12 – Alessia Marcuzzi:”Un abito H&M per la mia prima serata”

Scritto da: il 24.10.11 — 316 Commenti
Pronti per un'altra edizione, la dodicesima, del Grande Fratello? In gran parte la risposta sarà negativa, lo so, perché sembra ieri che Margherita, Nando, Guendalina &co. litigavano in tv (e in effetti è vero, perché erano di sicuro dalla D'Urso a Pomeriggio 5, nuovo contenitore ricicla-esuli dei reality), ma dopo il grande successo del del GF 11 i produttori hanno evidentemente deciso di battere il ferro finché è caldo. Ma passiamo alla conduttrice: Alessia Marcuzzi ha partorito (e finalmente perché ci era sembrata una gravidanza lunghissima quasi come quella di Carlà) e in questa estate, insieme al fidanzato Francesco Facchinetti, ha comunicato notizie e curiosità sulla sua vita, lavorativa e privata direttamente ai fan tramite Facebook. Altro che comunicati stampa! Così venerdì, proprio a ridosso del countdown all'inizio del GF12 Alessia ha svelato ai fan la scelta dell'abito per la prima serata: niente big della moda a vestire la Marcuzzi, ma un abito acquistato da lei personalmente e con budget ridotto (come ha precisato) da H&M. Il perché lo spiega lei stessa: "Si, ho deciso. L'abito della prima puntata sara' di H&M! Mi piace poter pensare che il giorno dopo, se piace,chiunque possa andare a comprarselo! Brava Alessia, conduttrice recessionista, ovvero fashionista, ma in tempi di recessione! Dopo le sorelle Middleton e i loro capi high-street fashion pescati da Zara, H&M e Topshop, ecco anche una donna del nostro mondo dello spettacolo che passa al low cost. C'è crisi!   Image  | Ansa  

Yay or Nay? Nicole Minetti come Lara Croft in città

Scritto da: il 14.10.11 — 0 Commenti
Inizialmente avevo pensato di inserire questo post nella categoria "Star Style", ma riguardando meglio la foto in oggetto non ho trovato nè una  star, nè uno Style di quelli con la S maiuscola... Parliamo dunque di Nicole Minetti, fotografata qualche giorno fa in giro per Milano con una mise non proprio da "capitale italiana" della moda.   Yay or nay? su polyvore.com Non preoccupatevi, non ho alcuna intenzione di parlare di intercettazioni, feste e ragazze che partecipano alle suddette feste, di quello si occupano già ampiamente i maggiori quotidiani nazionali. Focalizziamoci invece sull'outfit off-duty scelto da Nicole Minetti quando non è impegnata in Consiglio Regionale, in incontri politici ufficiali o in feste e cene serali: semplice t-shirt bicolore con maniche a contrasto, occhiali over-size copriocchiaie, treccia, shorts in denim, biker boots con borchie. Complessivamente ricorda molto Lara Croft in assetto da combattimento, inoltre molti hanno notato dei dettagli che fanno pensare ad una sua svolta religiosa e spirituale: il tatuaggio "Kyrie eleison" su un polso e il bracciale con piccole icone religiose sull'altro braccio. Ulteriore elemento contrastante è la french manicure con ricostruzione piuttosto visibile (di cui non sono grande fan perché troppo "finta"). Ricapitolando, abbiamo una quasi eroina dei videogames con dettagli rock uniti a simboli religiosi. Se l'intenzione era quella di mescolare borchie e croci come Madonna o Lady Gaga, mi dispiace, ma lo sta facendo nel modo sbagliato. Unica nota positiva l'accoppiata rock biker boots e Falabella bag, l'inconfondibile borsa Stella McCartney con bordi e manici in catene. Decisamente "nay".

Arisa e le scarpe in stile Lady Gaga

Scritto da: il 03.10.11 — 1 Commento
E' passata un po' in sordina la sua presenza al Festivl di Venezia, tra tante star internazionali, ma io non ho dimenticato il radicale cambio di look di Arisa, a Venezia per presentare il suo debutto come attrice nel film di Ricky Tognazzi. Dopo aver conquistato tutti a Sanremo da esordiente, con una voce sicura e canzoni nate per diventare dei tormentoni già dal primo ascolto e  con un look retro e un po' buffo se combinato suo atteggiamento schivo e timido e un po' goffo, Arisa adesso cambia assolutamente direzione: look minimal, via gli occhialoni con montature pesanti, ritorno al taglio di capelli corto e niente abiti dalle linee larghe e infagottate. Intervistata, a proposito del suo nuovo look ha dichiarato: " Le scarpe e la gonna sono di Marco De Vincenzo, la camicia è di Chloè. All’inizio della mia carriera sono arrivata con “Sincerità” a Sanremo con un look che mi era stato creato da altri, e poi pesavo 70 chili e preferivo vestire in un modo che mi nascondesse. Il fatto poi di essere calata di peso mi ha aiutato molto. Posso giocare di più, anche perché io amo le donne di classe." Già, il pezzo forte sono le scarpe, wedges altissime in vernice nera con cinturino alla caviglia e tacco mozzato con un gradino, in pieno stile Gaga. Il mondo della musica internazionale ci ha abituati ad eccessi e stravaganze nel look, ma questo finora non sembrava aver toccato il mondo, un po' più calmo, della musica italiana. Che sia Arisa, col suo prendersi poco sul serio e la sua autoironia, ad aprire le porte all' eccentricità dilagante ormai, da Katy Perry a Beyonce, da Rihanna a Lady Gaga?    Via | BestMovie

Picture of the day – Lady Gaga in total look pied de poule Ferragamo

Scritto da: il 02.08.11 — 1 Commento
Lady Gaga ieri è stata ospite dello show televisivo della abc "The View". Miss Germanotta opta sempre per qualcosa d'effetto, lo sappiamo, e stavolta ha scelto un total look pied de poule della collezione Salvatore Ferragamo A-I 11-12. E quando dico total look dico proprio TOTAL look! Non solo scarpe, abito e clutch con la stampa che richiama le orme delle zampe di una gallina e che sarà uno dei trend del prossimo autunno-inverno, ma anche.. ..cappello, occhiali e tutti gli elementi di scena della sua esibizione, ovvero pianoforte, microfono e sgabello. Ma Lady Gaga ci ha sempre abituato a trasformazioni complete: ecco dunque che il pied de poule fa la sua apparizione anche sulle gambe, sul viso e sulla manicure. Quando si dice "cura dei dettagli". [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=cbHtYUiFFHI[/youtube]   Images via | JustJared

Come indossare il pareo: uno schema e qualche utile tutorial da seguire

Scritto da: il 27.07.11 — 319 Commenti
Ogni anno andiamo in spiaggia, portiamo con noi un pareo e quando ce lo ritroviamo in mano...beh, finiamo per annodarlo sbrigativamente su un fianco del tutto prive di ispirazione creativa. Così ho cercato altri schemi ed istruzioni per avere nuovi modi per indossare un pareo, oltre a quelli che avevo già  pubblicato nel post "Un pareo, sette modi di indossarlo". Questo schema riassume gli step da seguire per ottenere 5 look diversi: 2 abiti, una sorta di jumpsuit e due gonne. Soprattutto per gli abiti sarà meglio munirsi di un grande pareo, o sarong, come quelli usati dalle donne polinesiane. [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=0PMkc1XDtKU[/youtube] [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=j_LyRktKMOs[/youtube] E a proposito di donne polinesiane, ecco due tutorial (lunghi, lo so) che dimostrano rispettivamente 20 e 15 stili diversi di indossare il pareo. Ognuno di questi appartiene alla tradizione di   tribù diverse tra le tante isole polinesiane. Ce n'è davvero per tutti i gusti: gonne e abiti di ogni foggia e adatti ad ogni tipo e lunghezza di pareo. [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=T6_MRIUCYSw[/youtube] Infine, un tutorial con 8 look un po' più moderni e giovanili. Interessanti le diverse versioni di un abito drappeggiato e scollato sul davanti o sulla schiena e fermato in vita da una semplicissima cintura di corda bianca (modificabile a piacere anche con un foulard). E adesso sbizzarritevi con nodi e attorcigliamenti vari, non potete di certo dire di non aver in mente qualche idea diversa dal solito nodo laterale!

Amy Winehouse: musica, stile inconfondibile e passione

Scritto da: il 26.07.11 — 2 Commenti
E' stato già detto molto, forse troppo, sul lato oscuro di Amy Winehouse,  sulle sue dipendenze, i disturbi alimentari, su quelle debolezze che malgrado i vari tentativi di recupero la riattiravano e la facevano cadere sempre e più di prima in un vortice autodistruttivo. La storia del talento che si spegne a 27 anni, come altri grandi della musica, e la retrospettiva in negativo sono più appetibili per i media di una storia completa che racchiuda non sono i bassi, ma anche gli alti di una carriera breve ed intensa come quella di Amy Winehouse. Sarò forse poco obiettiva perché sono una sua fan, ma qui non mi interessano i suoi momenti peggiori; ci occuperemo solo di ciò che Amy Winehouse ha portato nel mondo della musica, dello spettacolo e della moda con il suo stile originale. Figlia di un tassista inglese, grazie ad uno stile che mixa pop, rock, jazz e blues e ad una voce inconfondibile approda alle prime posizioni delle classifiche internazionali col suo album del 2006 "Back to Black", che la rende famosa in tutto il mondo e le fa vincere 5 Grammy ( tra cui i più prestigiosi premi come Miglior artista emergente, miglior album e miglior canzone dell'anno). Il suo look è subito identificabile e resta coerente nel tempo dal 2006 in poi: accounciatura bouffant, cat-eye molto marcati con una spessa linea di eye-liner, tanti tatuaggi, canotte e shorts per le situazioni più casual e abiti dalle linee strizzate anni '50-'60 per le esibizioni, sempre con reggiseno in contrasto. Diversissima dall'immagine più pulita e semplice del debutto col suo primo album qualche anno prima. E' evidente il forte dimagrimento, che farà parlare dei disturbi alimentari di Amy e darà modo ai giornalisti di iniziarsi ad interessare ai suoi problemi personali più che alla sua musica. Il mondo della moda si ...

Kate Report – Tutti, ma proprio tutti, i look di Kate Middleton nel viaggio in Canada e Stati Uniti

Scritto da: il 12.07.11 — 297 Commenti
Si è conclusa la tanto attesa visita ufficiale dei Duchi di Cambridge William e Catherine in Canada e Stati Uniti, durante la quale occhi e riflettori sono stati puntati sullo stile e il comportamento di Kate Middleton, neo-principessa alle prese con una delle sue prime prove "da regina". Tirando le somme possiamo dire che non se l'è cavata affatto male, ha elargito sorrisi a destra e manca, stretto mani, parlato amabilmente con la gente, sempre a posto nel suo look comodo e bon ton fatto di gonne al ginocchio, linee ben studiate che segnano sempre la vita e l'invidiabile silhouette, trucco a puntino, capelli morbidi e scarpe poco appariscenti. L'elemento distintivo è questo mix di designer high-street fashion che la rende una perfetta principessa in tempi di crisi economica: elegante, ma con capi d'abbigliamento dal budget a portata di mano di chiunque.  C'è chi dice abbia già affermato un suo stile, e chi invece la critica dicendo che stia giocando in difesa non uscendo dalla "safe zone" ormai collaudata, non azzardando linee, forme e stili diversi. Ripercorriamo i fashion moments di questo viaggio cercando elementi ricorrenti: - abiti rossi o tocchi di rosso, come da tradizione per i reali inglesi di visita in Canada, per le cerimonie ufficiali (abito bianco Reiss, quello protagonista delle foto ufficiali del fidanzamento, con scarpe rosse, borsa.ventaglio rossa e cappello rosso con foglie d'acero in omaggio al Canada; abito e soprabito rosso Catherine Walker con la spilla in diamanti a forma di foglia d'acero donata alla Regina Elisabetta nel 1939); - abiti dalle linee nette e pulite, tubini dritti o con gonne a tulipano (abito beige By Malene Birger con larga cintura in vita, abito grigio Catherine Walker con Peter Pan collar, abito bianco Roksanda Ilincic); - linee più morbide, a volte dal sapore retro, e colori chiari ed ...

Fashion&Video: Best thing I never had – Beyonce in abiti da sposa

Scritto da: il 09.07.11 — 18 Commenti
Non si fa che parlare di matrimoni da favola con principesse e personaggi dello spettacolo, e di certo Beyonce non poteva non cogliere al balzo l'occasione di seguire il topic del momento indossando un paio di abiti da sposa per il video del suo nuovo singolo "Best thing I never had", la classica ballata romantica che non manca mai nei suoi album. Peccato però che il video sia uno dei più brutti di B per trucco, stile e accessori. La storia è semplice, semplicissima: Beyonce, in guêpière cage bianca Agent Provocateur si prepara per la cerimonia e ricorda (e qui parte il flashback di lei mora, giovane e un po' truzza al prom in miniabito di lamè viola firmato Nikolaki) i momenti in cui ha lasciato il suo ragazzo precedente, evento che le ha dato la possibilità di conoscere il suo futuro marito, ovvero la "cosa migliore mai avuta" (per dirla alla maniera del titolo).  Seguono le scene della cerimonia, del ricevimento e di lei che canta al mondo la sua gioia in mezzo alla natura, con un tramonto alle spalle o facendo una sorta di lap dance tra colonne di pietra. [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=FHp2KgyQUFk[/youtube] Il primo abito da sposa è opera di Baracci Beverly Hills, atelier famoso per creazioni d'alta moda non proprio minimal, e si vede: bustino tempestato di ricami e applicazioni dorate, tessuto lucido, ampiezza massima e balze simil torta nuziale multistrati (dopo gli abiti di Kate Moss, Kate Middleton e Charlene, NON CI STO!)   L'acconciatura con i due chignon bassi in stile Principessa Leila di Star Wars non le dona molto, va poi meglio il raccolto unico e con i capelli sciolti e morbidi. Altri dettagli come la manicure dorata e l'enorme tiara non rendono il look molto sofisticato, per usare un eufemismo. Mi piace molto, invece, l'abito Vera Wang, lievemente modificato rispetto alla passerella, ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple