Tutti gli articoli su News

Marni for H&M, ecco la nuova grande collaborazione per la P/E 2012

Scritto da: il 29.11.11 — 0 Commenti
Poco più di un settimana dal lancio della collezione Very Best of Versace for H&M negli stores, ed ecco la notizia di una nuova collaborazione, per la primavera-estate, del marchio svedese con un brand italiano, Marni. Dall'8 marzo, dunque, in 260 punti H&M troveremo la collezione disegnata da Consuelo Castiglioni, fondatrice e direttrice creativa di Marni, che include abiti e accessori per uomo e donna, a prezzi H&M. "Volevo creare un vero guardaroba Marni rivisitando tutti i nostri pezzi preferiti con le nostre stoffe e stampe. Come sempre, mi piace sovrapporre stampe e colori, mescolando grafica e linee Bauhaus con pattern tribali e aggiungendo elementi funzionali e sportivi" ha spiegato la stessa Consuelo Castiglioni. Marni è un marchio che ha seguito un proprio percorso, stabilendo dei propri canoni come elemento peculiare: stampe, tagli e linee sempre sperimentali ma sempre eleganti. Inoltre è rimasto a "conduzione familiare", pur diventando un luxury brand internazionalmente noto e apprezzato. [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=-97tKQFwuic[/youtube] Quello che vedremo nell'intera collezione è quello che abbiamo sempre visto sulle passerelle Marni e che è confermato già dalle prime immagini rilasciate e dal video. Nella collezione donna ci sono stampe e colori bold, pattern di ispirazione africana o semplice colour block; le tipiche silhouette Marni sono la base di tutto: gonne con grandi pieghe e plissé, abiti, pantaloni a 3/4 e maglie jacquard, con stoffe dalla consistenza diversa. Per finire il tutto ci sono anche gli accessori: scarpe, borse, gioielli e foulard. Per uomo invece il ricorso alle stampe è più discreto, spesso come fodera o per piccoli dettagli a contrasto sulle camicie; le linee e le stoffe sono più morbide e rilassate anche se su pezzi classici del guardaroba maschile. Dopo Karl Largerferl, Stella McCartney, Comme des Garçons, Jimmy Choo, Lanvin e Versace, ecco un altro brand per il Wall of Fame delle grandi collaborazioni H&M. A ...

GF 12 – Alessia Marcuzzi:”Un abito H&M per la mia prima serata”

Scritto da: il 24.10.11 — 316 Commenti
Pronti per un'altra edizione, la dodicesima, del Grande Fratello? In gran parte la risposta sarà negativa, lo so, perché sembra ieri che Margherita, Nando, Guendalina &co. litigavano in tv (e in effetti è vero, perché erano di sicuro dalla D'Urso a Pomeriggio 5, nuovo contenitore ricicla-esuli dei reality), ma dopo il grande successo del del GF 11 i produttori hanno evidentemente deciso di battere il ferro finché è caldo. Ma passiamo alla conduttrice: Alessia Marcuzzi ha partorito (e finalmente perché ci era sembrata una gravidanza lunghissima quasi come quella di Carlà) e in questa estate, insieme al fidanzato Francesco Facchinetti, ha comunicato notizie e curiosità sulla sua vita, lavorativa e privata direttamente ai fan tramite Facebook. Altro che comunicati stampa! Così venerdì, proprio a ridosso del countdown all'inizio del GF12 Alessia ha svelato ai fan la scelta dell'abito per la prima serata: niente big della moda a vestire la Marcuzzi, ma un abito acquistato da lei personalmente e con budget ridotto (come ha precisato) da H&M. Il perché lo spiega lei stessa: "Si, ho deciso. L'abito della prima puntata sara' di H&M! Mi piace poter pensare che il giorno dopo, se piace,chiunque possa andare a comprarselo! Brava Alessia, conduttrice recessionista, ovvero fashionista, ma in tempi di recessione! Dopo le sorelle Middleton e i loro capi high-street fashion pescati da Zara, H&M e Topshop, ecco anche una donna del nostro mondo dello spettacolo che passa al low cost. C'è crisi!   Image  | Ansa  

(I miei) 15 giorni con Google+

Scritto da: il 14.07.11 — 6 Commenti
Si scrive Google+, si legge Google plus (e lo si pronuncia gugolplàs). A 2 settimane dal mio primo accesso non mi resta che sintetizzare le impressioni di questi 15 giorni su Google+. Innanzitutto vi avviso: se  cercate pareri squisitamente tecnici su G+, espansioni, integrabilità et similia potete pure evitare di leggere il resto di questo post giacché non potrà esservi d'aiuto alcuno (meglio essere chiari fin dal principio, no?). Quindi, 2 settimane fa mi arriva un'inaspettata mail di invito alla prima e riservata fase di field trial di Google+, invito ottenuto grazie ad importanti conoscenze nella sede svizzera del colosso di Mountain View (insomma, il mio fidanzato). A dire la verità l'ho lasciata lì per un giorno perché mi sentivo intimorita dalla portata della novità, dato che il lancio di Google+ aveva scatenato un vespaio mediatico tra entusiasti esaltati e i soliti scettici che ne prefiguaravano il fallimento sulla scia di Google Buzz. Il secondo giorno accedo, promettendo a Google che avrei inviato feedback su bugs ed eventuali malfunzionamenti, aggiorno il mio profilo e inizio a guardarmi intorno. Ci sono ancora poche, pochissime persone, ma dopotutto non è un male, questo permette di concentrarsi sulle funzionalità offerte, fare post di prova e magari sbagliare, tanto solo i pochi presenti noteranno gli sbagli! Tutto è in fieri...condivido le foto, ma due ore dopo il sistema di condivisione cambia, sistemano e modificano Google+ al volo, sotto i nostri occhi, mentre lo usiamo. Dicono che Google+ sia il principale competitor di facebook, ed è vero, ma il principio secondo cui si struttura la rete di connessioni personali è del tutto diverso: nessuna richiesta di amicizia da inviare o accettare, siamo tutti lì e chi vuole può aggiungerti al suo stream, iniziare a seguirti come su twitter, ma non è detto o necessario che la cosa sia reciproca. Non ...

Quick Peek – David Beckham annuncia su facebook la nascita della quarta figlia

Scritto da: il 11.07.11 — 0 Commenti
David Beckham ha condiviso così con i suoi fan la notizia dell'arrivo della sua quarta figlia: "Sono molto orgoglioso ed emozionato di annunciarvi la lascita di nostra figlia Harper Seven Beckham. Pesa ben 3.2kg (circa) ed è arrivata alle 7.55 di stamattina, qui a Los Angeles. Victoria sta molto bene e i ragazzi sono felici di avere una sorellina." Lui stesso aveva condiviso sui social anche una foto della moglie che prendeva il sole, scattata all'insaputa di Victoria, commentandola: "Ho fatto questa foto a Victoria mentre non stava guardando. E' meravigliosa adesso che manca così poco alla nascita della piccola!". La piccola Beckham, unica femmina tra 4 figli, si prepara ad essere una vera e propria principessina: ha già la residenza reale, ovvero "Beckhingham Palace", così com'è stata ribattezzata l'enorme dimora dei Beckham a Londra. Harper Seven avrà inevitabilmente degli amichetti VIP, prima tra tutti Suri Cruise, dato che Victoria e Katie Holmes sono molto amiche e i Beckham hanno comprato una villa a Beverly Hills accanto a quella dei coniugi Cruise. Sarà nata una nuova stellina del baby-fashion che vorrà trucchi e minitacchi a 5 anni come Suri? Vedremo! Intanto mi chiedo se "Harper" sia stato scelto in base al nome di una rivista patinata di moda molto famosa su cui Victoria è stata in copertina...

Picture of the day – Quella stella di Davide sulla passerella di John Galliano…

Scritto da: il 23.06.11 — 1 Commento
In questi giorni si ritorna a parlare di John Galliano, in seguito all'inizio del processo a suo carico per aver aver aggredito, da ubriaco, e insultato con gravi frasi antisemite una coppia in un ristorante francese lo scorso febbraio. L'immagine del giorno, dunque, è una foto scattata a Marzo sulle passerelle proprio durante la sfilata della collezione AI'11-12 di John Galliano (che sfilò comunque anche in assenza del suo creatore): il tatuaggio di una stella di Davide che in altri tempi sarebbe passato inosservato, ma che diventa simbolico su quella passerella di quella collezione. Pura coincidenza o esplicita presa di distanza da Galliano e dalle sue esternazioni del gruppo LVMH, detentore del brand? Intanto le cose, da febbraio ad oggi, sono molto cambiate per lo stilista: Dior lo ha subito "congelato" e poi licenziato, mentre il gruppo LVMH ha venduto il marchio John Galliano in Aprile proprio a seguito dello scandalo. Genio e sregolatezza.   Via | Fashionista

Saldi estivi 2011, al via la data unica per tutta Italia

Scritto da: il 22.06.11 — 0 Commenti
Si avvicina il periodo dei saldi estivi, ma quest'anno ci sarà una grande novità. A seguito di un accordo tra Confcommercio, Federdistribuzione e Confesercenti e i presidenti e assessori regionali si sperimenterà in Italia la data unica di inizio per i saldi, estivi ed invernali. In questo modo i saldi estivi avranno inizio il primo sabato di luglio, mentre quelli invernali il primo giorno feriale successivo all'Epifania ed avranno una durata di 60 giorni. Non dovremo più attendere il calendario dei saldi regione per regione e non ci saranno differenze di date, spesso consistenti ma immotivate; inoltre le date da adesso adottate risultano un po' anticipate rispetto al tradizionale inizio dei saldi, questo per cercare di evitare la pratica, messa in atto da alcuni commercianti, di effettuare dei saldi "privati" in anticipo solo per una clientela abituale o affezionata, in violazione però delle leggi in materia. I saldi estivi inizieranno così il 2 luglio in tutta Italia, con l'eccezione di Bolzano in cui inizieranno l'8 luglio e le località prettamente turistiche in cui inizieranno invece il 19 agosto. Nonostante la novità, le regole dello shopping in saldo restano le stesse: cautela, prudenza e buon senso (come raccomandano le associazioni di consumatori). A questo proposito vi consiglio di rispolverare il nostro post con i 10 consigli dell'Adiconsum per acquistare durante gli sconti evitando truffe o violazioni dei diritti dei consumatori.  

Donatella Versace nel 2008 dichiarava: “Mai una mia linea per H&M”

Scritto da: il 21.06.11 — 0 Commenti
E' di poche ore fa il lancio ufficiale della diffusion line di Versace per H&M disegnata da Donatella Versace, che si dichiara "entusiasta ed emozionata per questa collaborazione". Nell'era di internet è però difficile cancellare le proprie dichiarazioni passate e capita dunque molto spesso di essere smentiti o contraddetti da un'intervista o un'esternazione pur se poco recente. E Donatella ci è cascata. Ritorna così alle cronache una sua dichiarazione in un'intervista rilasciata al New York Times nel 2008 in cui la stilista sosteneva che nonostante le fosse stato chiesto di creare una collezione "a basso prezzo" lei avesse riufiutato. "Rispetto quelli che lo fanno- diceva- Ma la ragione per cui io non ho accettato è che lavoro duramente per collocare e mantenere le collezioni Versace nel settore del lusso. E penso che presentare una collezione Versace da H&M confonderebbe il brand". Nella stessa intervista dichiarava anche che "l'America è il mercato più importante. Se ce la fai in America, puoi farcela ovunque". Mentre a pochi anni di distanza il direttore creativo di Versace ha riconosciuto l'importanza del mercato asiatico... Dal 2008 sono cambiate molte cose, soprattutto nello scenario economico mondiale, e molte grandi case di moda hanno sperimentato o sfiorato il tracollo economico. Il netto ed evidentissimo cambio di direzione, dunque, sarà motivato da ragioni economiche, in primis, e di marketing (dato l'enorme successo della linea di Lanvin for H&M dello scorso anno, che ha dato grandissima visibilità al marchio "di lusso"). Beh, potrebbe anche essere segno di grande intelligenza, con riferimento alla famosa citazione (attribuita in modo controverso ad Oscar Wilde e a James Russell Lowell) per cui "Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione". Vero Donatella?   Via | NYMag

Victoria e David Beckham in attesa del bebè numero 4

Scritto da: il 10.01.11 — 0 Commenti
E' solo di qualche giorno fa la notizia del piazzamento di Romeo Beckham (8 anni), insieme al padre, tra i 50 uomini più stylish del Regno Unito secondo GQ, ed ecco che la famiglia Beckham fa di nuovo parlare di sé. Si tratta di una lieta notizia: Victoria e David aspettano il loro quarto figlio, dopo Brooklyn, Romeo e Cruz. La notizia è stata data ieri da David Beckham ai fan via facebook : "I've got some great news to tell you all. Victoria and I are expecting our fourth child this summer. The boys are very excited about the arrival of a new brother or sister." La Posh Spice, questo mese in copertina con look casual e molto naturale su Vogue UK, negli anni è stata sempre al centro dell'attenzione e del gossip: veniva considerata la meno talentuosa e la più snob tra le Spice Girls, poi si è detto che non era capace di far nulla e per questo veniva ricordata solo in quanto "moglie di..", poi ancora le polemiche sul suo peso e su presunti disturbi alimentari (è stata sempre magra, forse un po' troppo). Soltanto col tempo è riuscita a guadagnarsi una posizione nel mondo del fashion business, come testimonial di moda (ricordiamo la campagna pubblicitaria col marito per Emporio Armani Underwear, come fashionista dal quasi infinito guardaroba di abiti e accessori alla moda, fino ad arrivare come stilista alla creazione di una propria collezione, caratterizzata da abiti lineari, sofisticati e super-stretch. Chissà dunque se e come cambierà il suo stile durante la gravidanza! A questo punto non resta solo che augurarsi che sia femmina, di modo che qualcuno finalmente possa prendere in prestito ed ereditare borse e vestiti di Victoria!

Quick Peek – Uma Thurman brinda a Tarantino con le sue Louboutin

Scritto da: il 03.12.10 — 0 Commenti
Donne e tacchi alti sono un'accoppiata vincente, si sa. Una donna che beve champagne da una scarpa tacco 12 può essere sensuale e intrigante. Ma lo è ancor di più quando la donna in questione è Uma Thurman e la scarpa è una Louboutin classica dall'inconfondibile suola rossa. Uma Thurman ha brindato così insieme a Quentin Tarantino durante un meeting di una confraternita di cui il regista è membro. La Thurman è sempre stata una delle muse ispiratrici di Tarantino, e il regista è noto anche per il suo feticismo del piede, dunque possiamo ben immaginare quanto abbia gradito il binomio in questa situazione. Adesso sappiamo dunque che le Loubooutin oltre ad essere belle possono sostituire una flûte...non si sa mai! Via | Fashionista

Quick Peek – Il LBD (abbreviazione di Little Black Dress) arriva sui dizionari inglesi

Scritto da: il 16.11.10 — 286 Commenti
Finalmente un riconoscimento ufficiale per il LBD! L'abbreviazione di Little Black Dress è stata inserita ufficialmente nell' Oxford Dictionary of English, insieme a termini come vuvuzela, turducken, de-friend (derivato chiaramente dall'uso di facebook e dalla possibilità di rimuovere una persona dal gruppo di amici), e Bootylicious, il termine piuttosto evocativo usato da Beyonce&amiche in una canzone delle Destiny's Child (per "modalicious" ci stiamo ancora attrezzando...). Il Little Black Dress, da adesso in poi LBD non solo per amici e amiche più modaioli, altro non è che il tubino nero, quello di Colazione da Tiffany per intenderci, che però ai nostri giorni si accorcia un po' diventando un passe-par-tout per tutta la giornata e per ogni occasione e cambiando soltanto gli accessori. Un portavoce dell'Oxford University Press ha specificato che l'Oxford Dictionary of English è ben diverso dall'Oxford English Dictionary, infatti il primo raccoglie un patrimonio linguistico basato sui termini che vengono effettivamente e maggiormente usati nel linguaggio quotidiano. Via | Stylelist
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple