Festival di Venezia 2011, chi veste chi – Day 2

Scritto da: il 03.09.11
Articolo scritto da . Sono Violetta, aka almostviola, aspirante dottoressa in Legge ma con molteplici passioni tutt’altro che giuridiche. Lettrice accanita di Glamour e simili, personal shopper di familiari e amici, violinista (al momento) a riposo, sperimentatrice in cucina, nel tempo libero blogger e fotografa specializzata in macro e assidua frequentatrice di librerie…in tutto faccio particolare attenzione al dettaglio: la presentazione di un dolce, l’accessorio giusto rispetto all’insieme, il particolare da cogliere in una foto. Spesso affetta da shopping compulsivo!!

Seconda giornata alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia: è stata la volta dei tanto attesi film di Madonna e di Roman Polanski, che hanno così affollato il red carpet con i loro cast d’eccezione. E a quel punto il connubio grandi attrici-grandi stilisti è inevitabile!

Iniziamo con Kate Winslet, la protagonista femminile di “Carnage”, la pellicola di Polanski: l’attrice inglese in occasione della Premiere ha indossato un abito Victoria Beckham color sabbia, con collo ampio e morbido sulle spalle insieme a sandali Jimmy Choo, mentre per  il photocall pomeridiano ha optato per un minidress nero con cardigan più o meno simile al colore dell’abito e sandali bicolore ( che a me sembrano proprio Stella McCartney…)

Passiamo poi all’altro film in concorso, “W.E.”, che racconta la storia d’amore tra Wallis Simpson ed Edoardo  VIII. Andrea Riseborough ( a sinistra) ha indossato un primaverile abito della collezione Dolce&Gabbana ispirato alla Sicilia con zagare, agrumi e dettagli di un carretto siciliano, Madonna ha scelto un abito bianco e nero L’Wren Scott e Abbie Cornish un LBD Elie Saab svasato indossato con una collana rigida nera e dorata.

Madonna sceglie Vionnet per la sera, con un abito azzurro con farfalle rosse ricamate; la linea ricorda molto quella delle dive di Hollywood e il tuffo nel passato è completato dagli occhiali Miu Miu rossi anni ’40 e dai victory rolls della pettinatura.

Le due attrici di W.E. non hanno scelto abiti minimal:  per Andrea Riseborough volume e Swarovski sull’abito Christian Dior Couture,  per Abbie Cornish effetto ombre dal nero al viola con una creazione Atelier Versace.

 

Ed ecco il resto del red carpet: Marisa Tomei in un abito da cocktail Erdem, Natalie Dormer con un’altra creazione Dolce&Gabbana simile a quella indossata da Andrea Riseborough, Natasha Poly in Gucci;

passiamo poi agli immancabili abiti neri: Bar Rafaeli con una jumpsuit nera con inserti in pizzo Emilio Pucci, Frida Giannini con una sua creazione, Ginevra Elkann di nuovo in Miu Miu (stesso discorso del primo giorno, ma stavolta le scarpe Prada multicolor intrecciate sono davvero stupende) e Valeria Golino in un lungo abito nero con grande spacco e sandali metallici.

Ancora attrici italiane: Asia Argento in un abito in pizzo effetto vedo-non vedo Alberta Ferretti, mentre scelgono tonalità pastello con dettagli scintillanti e metallici Carolina Crescentini in Gucci e Cristiana Capotondi in Amen.

A quanto pare non può mancare l’elemento di folklore italico, lo scivolone sul red carpet, e stavolta la protagonista è Marina Ripa di Meana, con un abito sottoveste nero ed un soprabito-kimono bianco/nero.  Fin qui tutto bene dato che ricorda i look etnici di Marta Marzotto, ma il fascinator geometrico (un po’ british) mal si concilia col look orientaleggiante del kimono…

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple