Mark by Mark Zuckerberg, ovvero come rubare il look del creatore di facebook

Scritto da: il 20.01.11
Articolo scritto da . Sono Violetta, aka almostviola, aspirante dottoressa in Legge ma con molteplici passioni tutt’altro che giuridiche. Lettrice accanita di Glamour e simili, personal shopper di familiari e amici, violinista (al momento) a riposo, sperimentatrice in cucina, nel tempo libero blogger e fotografa specializzata in macro e assidua frequentatrice di librerie…in tutto faccio particolare attenzione al dettaglio: la presentazione di un dolce, l’accessorio giusto rispetto all’insieme, il particolare da cogliere in una foto. Spesso affetta da shopping compulsivo!!

Dopo Marc by Marc Jacobs arriva Mark by Mark Zuckerberg, provocatoria idea, seguita da sito ed e-shop, per vestire come i nuovi imprenditori di successo del 21°secolo, sempre più informali, casual e poco più che ventenni.

Marc Zuckerberg, il giovane, poco corretto e ormai ricchissimo creatore di facebook, è da tempo sotto i riflettori, non solo per il successo planetario della sua creazione, ma anche perché le sue vicende hanno ispirato un film, “The social network”, di grande successo e che ha fatto incetta di premi ai Golden Globes di quest’anno. Si dice che Zuckerberg abbia così saputo sfruttare a suo favore anche Hollywood…chissà se arriverà a sfruttare anche il mondo della moda…Intanto ci pensano i creatori di ON & TRUE a prendersi un po’ gioco di lui e a sfruttarlo carpendo i suoi segreti “di stile” e rivendendoli online.

Nasce così Mark by Mark Zuckerberg, un sito con una linea di prodotti per riprodurre il look del fortunato creatore di Facebook.

L’outfit prevede:

-la vestaglia/accappatoio da indossare al posto della giacca e che fa tanto “imprenditore ventenne a cui la mamma lava ancora la biancheria”

- calzini bianchi di cotone o spugna

- jeans con elastico in vita, comodi, facili da indossare, senza la troppo statica cintura

- ciabatte da piscina, per condividere i proprio piedi col mondo intero, così come facciamo con i nostri dati, foto comprese

- una cravatta…eh sì, può sembrare l’unico elemento di professionalità, invece Mark la indossa talvolta per spiazzare, proprio perché al suo collo appare inverosimile e quasi fuori luogo

- t-shirt e tote bag in cotone minimal con la scritta “Mark by Mark Zuckerberg”, perché nella moda non c’è niente di meglio che un po’ di self-branding per rafforzare il marchio.

Ne viene fuori un ritratto impietoso e un po’ da sfigato, no?

Dimenticavo…grazie a Salvo

per la segnalazione!

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple